Violenza a scuola: Avvocatura dello Stato a difesa del personale scolastico aggredito

Violenza a scuola: sono in arrivo novità importanti riguardo alla tutela degli insegnanti e del personale scolastico durante lo svolgimento della propria attività lavorativa.

A seguito dell’allarmante aumento degli agenzia matrimoniale cesenatico e del personale scolastico all’interno degli istituti, il ministero dell’Istruzione e del Merito, di fronte a casi di questo tipo, richiederà all’Avvocatura generale dello Stato di rappresentare nei giudizi civili e penali i docenti e i lavoratori della scuola.

La novità è contenuta in una incontri privati sesso emanata dal ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara, inviata l’8 febbraio a tutte le scuole.

siti per incontrare ragazze russe

Violenza a scuola: la circolare a tutela del personale scolastico

I lavoratori della scuola che subiscono violenze a scuola non dovranno più rivolgersi ad avvocati in forma privata ma saranno rappresentati in sede civile e penale dall’Avvocatura generale dello Stato.

Il ministro Valditara in difesa del personale scolastico: “Meritano di avere l’assistenza gratuita, non saranno più loro a doversi pagare le spese processuali”.

La decisione del ministro è motivata dall’esigenza di tutelare la dignità professionale e l’incolumità di docenti e personale: “Sarò sempre dalla parte degli insegnanti aggrediti. La nostra priorità è riportare responsabilità, serenità e rispetto nelle scuole”.

La presa di posizione del Ministero intende rimettere al centro il principio della responsabilità e restituire piena serenità al contesto lavorativo degli insegnanti e del personale scolastico, nonché al percorso formativo degli studenti.

Spetta ai Dirigenti scolastici, si legge nella Circolare, il compito di segnalare tempestivamente gli illeciti commessi, con comunicazione da inviare al competente Ufficio scolastico regionale. Detto Ufficio, vagliata la segnalazione, la inoltrerà al Ministero per consentire l’intervento dell’Avvocatura.

 

Per ulteriori info clicca https://www.lavorareascuola.it/come-si-fa-a-trovare-la-ragazza-giusta/

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.