Come utilizzare il Bonus Docenti per la formazione

Tutti gli insegnanti italiani hanno il diritto e dovere di spendere 500 € per la formazione, secondo quanto stabilito dalla Buona Scuola. In questo articolo ti spieghiamo come fare.

La carta digitale

L’anno scorso il Ministero accreditò a 740 mila docenti questa somma direttamente sul Conto Corrente, chiedendo, alla scadenza del periodo dato, una rendicontazione delle spese sostenute. Da quest’anno verrà invece recapitata agli interessati una carta elettronica prepagata, da utilizzare su una piattaforma creata appositamente per gestire questa tipologia di transazioni: in questo modo si pensa di snellire e velocizzare, oltre che controllare in modo più puntuale, l’attività.

Il budget pensato per gli insegnanti e per il loro aggiornamento, quindi corsi o acquisto di beni e servizi di carattere culturale e formativo, diventa virtuale.

Come spendere il Bonus

Secondo quanto previsto dalla Buona Scuola con questi soldi i docenti dovranno innanzitutto aggiornarsi: partecipare a lezioni tenute dagli enti accreditati o addirittura iscriversi a corsi di Laurea inerenti al profilo professionale. Ma anche acquistare pubblicazioni, riviste, hardware e software utili, e fare spese prettamente culturali: rappresentazioni teatrali e cinematografiche, biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo.

Una volta ottenute le credenziali Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), ed esserti registrato all’app Carta del Docente, sei in grado di generare dei Buoni di spesa da usare con gli esercenti o gli organizzatori dei convegni e dei corsi di aggiornamento per il pagamento.  Come detto dal Miur: “Il nuovo sistema che parte quest’anno consentirà ai docenti di avere uno strumento elettronico per effettuare e tenere sotto controllo i pagamenti. E alle scuole di essere alleggerite dalla burocrazia e dalle procedure di rendicontazione. Sarà possibile spendere i 500 euro a partire dall’attivazione della Carta”.

Se hai già attivato la tua Carta non ci resta che augurarti un buon Shopping formativo!

Per tutte le altre informazioni e notizie sui docenti, continua a seguirci!

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter cliccando qui e metti mi piace alla nostra pagina di Facebook. :-)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *