Tfa sostegno, riprendono le prove con modalità a distanza

Via libera, per le prove di accesso a distanza ai percorsi di specializzazione sul sostegno V ciclo per l’anno 2019/20. Il nulla osta è stato dato Dal Ministero dell’Università, che con una nota ha sancito la possibilità di riprendere le prove interrotte.

Come accaduto per il concorso scuola straordinario, anche per la specializzazione sul sostegno era stato necessaria una interruzione a causa della pandemia nel nostro Paese.

Una decisione sancita dal DPCM del 3 novembre 2020, che prevedeva lo stop allo svolgimento di tutte le prove preselettive e scritte delle procedure concorsuali pubbliche e private e di quelle di abilitazione all’esercizio delle professioni.

Per quel che concerne il concorso straordinario scuola, l’interruzione aveva dato una ragione ai sindacati, parti politiche e candidati per essere contrari a iniziare una procedura concorsuale che prevedeva spostamenti di massa e assembramenti in un momento in cui era evidente l’incombere della seconda ondata

Inevitabilmente si era poi arrivati allo stop delle procedure concorsuali sia per i concorsi a cattedra che per l’accesso ai corsi di specializzazione sul sostegno. Ora, almeno per il sostegno, ci sarà la possibilità di proseguire. Il Ministero dell’Università ha sancito che gli atenei possono procedere con l’organizzazione della prova pratica. Inevitabilmente non potrà avvenire in presenza, ma esclusivamente a distanza.

Sarà importante, da parte delle università che ci sia uniformità di procedura tra le varie sedi, in modo che non ci siano candidati favoriti e altri svantaggiati.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *