Normativa Covid scuola, le novità in arrivo

Arriveranno a breve interessanti novità circa la normativa covid a scuola. Il Governo ne sta parlando e le forze politiche presentano le loro proposte.
Il presupposto è mantenere la scuola in presenza, adesso ancora di più dopo lo sforzo e il rischio preso per far rientrare tutti gli studenti in classe dopo le vacanze natalizie.
Una decisione presa dal Governo contro la volontà di sindaci, governatori di regione e anche parte del mondo scientifico. Consulta anche questo articolo!
Adesso si punta a continuare la direzione presa nella maggior sicurezza possibile.
Le difficoltà della scuola sono soprattutto inerenti l’organizzazione quotidiana della didattica digitale integrata, le lunghe attese per i tamponi che ritardano il rientro in classe e il tracciamento dei casi di positività che pare sostanzialmente saltato.

Semplificazione dei protocolli di quarantene

La differenziazione tra alunni vaccinati e non, oltre a non essere condivisibile su un piano etico trattandosi di diritto all’istruzione di minori, accentua le problematiche già esistenti e complica notevolmente le procedure. Tutto ciò si traduce in forti disagi per le famiglie e aggravio di lavoro per il personale scolastico e ha pesanti ripercussioni sull’attività didattica”. Lo dichiarano le deputate e i deputati del Movimento 5 Stelle in commissione Cultura.
Per questo ora si punta alla semplificazione dei protocolli per la gestione delle quarantene.
Il Governo che ha intenzione anche di realizzare un vademecum da fornire alla famiglie e che consenta di comprendere meglio tutte le procedure.
Si dovrebbe innanzitutto valutare seriamente di ridurre il periodo di quarantene. L’isolamento previsto di 10 giorni risulta oggi eccessivo, anche perché in contrasto con quanto stabilito per gli adulti, fuori il mondo della scuola.
Anche parametrare il numero dei casi positivi, atti a far scattare le procedure di tracciamento e isolamento, al numero di alunni per classi sarebbe una modifica di buon senso” concludono i portavoce pentastellati.
 Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche questo articolo.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *