Mobilità 2018/2019: date, procedure e domande frequenti

mobilita-domande-frequenti

Come avevamo già anticipato, la mobilità 2018/2019 mantiene le stesse regole della precedente con la sottoscrizione dell’Accordo Ponte. In questo articolo trovi tutte le informazioni più importanti.

Quando fare domanda

Le date per la consegna delle domande variano a seconda della tipologia di scuola:

  • per il personale docente, dal 3 al 26 aprile 2018
  • per il personale educativo, dal 3 al 28 maggio
  • per gli ATA, dal 23 aprile al 14 maggio 2018.

Come fare domanda

La presentazione della domanda avviene, come sempre, online, attraverso la piattaforma Istanze Online: chi ha già affrontato la procedura in passato può utilizzare le sue credenziali, altrimenti è necessario registrarsi.

Qui trovi la guida scritta da Fabiola Ortolano per la compilazione!

Il MIUR ha pubblicato una vero e proprio vademecum, per cui ogni candidato troverà passo per passo la spiegazione del procedimento: dove cliccare, cosa scrivere, come inviare.
Se risulterà necessario allegare ulteriori moduli di autocertificazione, questi sono sempre disponibili sul sito del Ministero.

Chiariamo qualche dubbio

  • Quali preferenze si possono esprimere?

Si possono indicare scuole, ambiti e province: la titolarità sarà su scuola per chi otterrà il trasferimento in una delle scuole indicate, su ambito se si otterrà il trasferimento su ambito.

Se ci si vuole rendere disponibili per:

  • istruzione degli adulti
  • sezioni carcerarie
  • sezioni ospedaliere
  • licei europei
  • COE (cattedra orario esterna)

va specificato nella domanda, altrimenti non si verrà presi in considerazione.

  • Esiste ancora il vincolo triennale?

È stata confermata la deroga al vincolo triennale, per cui tutti i docenti, compresi i neo-assunti, potranno presentare domanda di mobilità sia provinciale che interprovinciale.

  • Gli insegnanti di sostegno possono fare domanda di mobilità?

Certo, ma ricordiamo che per gli insegnanti di sostegno vale ancora il vincolo quinquennale.

  • Se si fanno errori nella domanda, è possibile correggerli?

La domanda può essere modificata, anche se inviata, fino ai termini ultimi di presentazione. Attenzione a non aspettare proprio l’ultimo giorno!

I risultati della mobilità

La pubblicazione dei movimenti effettivi ci sarà:

  • per la Scuola dell’Infanzia: 8 giugno 2018
  • per la Scuola Primaria: 30 maggio 2018
  • per la Scuola secondaria I grado: 25 giugno 2018
  • per la Scuola secondaria II grado: 10 luglio 2018
  • per il personale educativo: 10 luglio 2018
  • per il personale ATA: 16 luglio 2018

Se hai ancora dubbi o domande, consulta il sito del MIUR.
Altrimenti contatta i nostri consulenti, scrivendo a Chiedilo all’esperto!

  • 1
    Share

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter cliccando qui e metti mi piace alla nostra pagina di Facebook. :-)




  1. Vincenzo Andreone 12 aprile 2018 0:21

    Chiarezza e semplicità vi fa onore.

    • Redazione 13 aprile 2018 9:58

      Grazie Vincenzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *