Messa a disposizione: via libera per docenti in Gps e graduatorie d’istituto

docente che cerca informazioni sul punteggio per graduatorie a esaurimento

Importante decisione da parte del Miur che decide di andare incontro agli insegnanti in cerca di una cattedra. Anche coloro i quali risultano in GPS e graduatorie d’istituto, hanno la possibilità di inviare la domanda di Messa a disposizione per l’a.s. 2020-2021.

La situazione straordinaria derivante dalla pandemia Covid ha spinto il Ministero a diramare una nota particolarmente attesa dai sindacati e dagli insegnanti stessi. Una nota che consente ai docenti inseriti in graduatoria di giocarsi una chance in più per trovare occupazione in quegli istituti in cui ancora manca personale. Lo potranno fare sfruttando lo strumento della messa a disposizione (MAD).

Per il momento la deroga è relativa soltanto all’anno scolastico in corso, ma non è detto che in caso di necessità possa essere estesa la possibilità anche agli anni a venire. E’ evidente che la carenza degli insegnanti in questo anno scolastico fa registrare un picco di fattispecie, a causa della pandemia che sta lasciando a casa molti docenti.

Non solo: da considerare è anche la necessità di ridurre il numero degli alunni per aula. Sono state infatti create delle nuove classi con conseguente aumento della richiesta di organico che i dirigenti scolastici non sempre riescono a soddisfare. Di qui la richiesta degli stessi nei confronti del ministero di dare la possibilità ai docenti inseriti in graduatoria di inviare MAD. Strumento che adesso sarà a disposizione dei docenti, e soprattutto dei dirigenti scolastici che potranno garantire una didattica adeguata agli studenti.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *