Messa a disposizione: per la domanda non servono i 24 CFU

scrivania di docente precario che userà la messa a disposizione senza i 24 cfu

Per il personale docente precario, oltre che dalle graduatorie di istituto, esiste la possibilità di convocazione per le supplenze tramite domanda di messa a disposizione.

Non è ancora chiaro se in questo caso siano o meno necessari i 24 CFU nelle discipline antropo-psicopedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, ai fini dell’invio delle domande di messa a disposizione.

CFU e MAD

Ebbene è utile sapere che per per le MAD (domande di messa a disposizione) i 24 CFU non sono necessari.

I requisiti necessari sono il titolo di studio (laurea) valido, che comprende le discipline e i crediti formativi (differenti dai citati 24 CFU), senza i quali non si può accedere alla classe di concorso di insegnamento.

Quando serve la messa a disposizione

La domanda di messa a disposizione consente di presentare istanza alle scuole per dare la propria disponibilità per eventuali incarichi di supplenza.

Si ricorre alle MAD nel caso in cui le graduatorie di istituto siano esaurite, comprese quelle delle scuole viciniori.

Le ultime due circolari sulle supplenze hanno posto un limite per i docenti specializzati su sostegno: tali docenti possono presentare la domanda MAD per supplenze su sostegno, soltanto se non inseriti nelle graduatorie di istituto.

Esiste anche una limitazione che deriva dal regolamento sulle supplenze (DM 131/07), sulla base del quale non è possibile instaurare due rapporti di lavoro in due province diverse (quindi non si può completare l’orario di servizio in due province).

Quando servono i 24 CFU

Tornando ai 24 CFU, è bene ricordare quali sono i requisiti d’accesso.

I 24 CFU nelle discipline antropo-psicopedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche costituiscono requisito d’accesso insieme alla laurea nelle seguenti procedure:

  • concorso ordinario scuola secondaria di primo e secondo grado
  • TFA sostegno.

 

Vuoi inviare anche tu la tua domanda di messa a disposizione? Puoi farlo subito, attraverso il portale MAD Online: semplice, veloce e sicuro. Provalo adesso!

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *