Maxi piano per le assunzioni in ruolo: da settembre copertura totale cattedre

Il governo sta cercando di stringere i tempi per definire meglio i contorni della procedura finalizzata alle immissioni in ruolo docenti per l’anno scolastico 2021/22 prima di settembre.

L’obiettivo dell’esecutivo attuale, che costituirebbe un precedente assoluto rispetto alle ultime gestioni deludenti per il mondo della scuola, è quello di raggiungere la copertura totale delle cattedre a settembreClicca qui!

Per fare questo, il Ministero dell’Istruzione sta studiando quello che può essere definito come un vero e proprio maxi piano per la scuola in grado di assumere qualcosa come 70mila docenti. Per arrivare a una simile copertura di cattedre, si sta ricorrendo a una strategia composta da assunzioni ordinarie e nuove stabilizzazioni.

La procedura ordinaria di immissioni in ruolo consentirebbe di assumere circa 22.500 insegnanti ricorrendo a Graduatorie ad Esaurimento e graduatorie di merito dei concorsi. Ci saranno poi 26.500 assunzioni attraverso il concorso straordinario (leggi qui) per insegnanti delle scuole superiori con più di 3 annualità di servizio.

Infine, sta per essere varato un concorso che consentirà nuove assunzioni, questa volta però a tempo determinato di docenti abilitati e specializzati presenti nella prima fascia delle Graduatorie provinciali per le supplenze (GPS). In totale, porterà in cattedra circa 18.500 insegnanti divisi tra sostegno e posto comune.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *