Immissioni in ruolo: via alle operazioni

A pochi giorni dall’inizio delle procedure per le Immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2021/22, il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera nei confronti del Ministero dell’Istruzione per l’assunzione su posti effettivamente vacanti e disponibili per 112.473 unità di personale docente. I numeri si riferiscono al prossimo anno scolastico.

Per approfondire l’argomento clicca qui.

Si tratta di un contingente la cui autorizzazione è stata ratificata nei giorni scorsi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Fin qui la buona notizia. La cattiva notizia è che non ci sarà un numero di stabilizzazioni pari al contingente autorizzato.

Il tutto è regolamentato dal decreto Sostegni Bis, recentemente convertito in legge. La regolamentazione riguarda le assunzioni straordinarie dalla prima fascia delle GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze). Sono assunzioni che hanno a che fare con i posti che dovrebbero avanzare dal completamento delle operazioni ordinarie delle immissioni in ruolo. Leggi anche questo articolo!

 Ricordiamo che queste nomine serviranno a realizzare i contratti a tempo determinato che diventeranno poi contratti a tempo indeterminato in seguito al previsto periodo di formazione e prova e della prova disciplinare finale. In caso di esito positivo delle stesse, il candidato avrà diritto alla stabilizzazione.

Le operazioni dovrebbero concludersi alle ore 23.59 del 12 agosto.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *