Immissioni in ruolo 2021, le opzioni che vaglia il Governo

L’anno scolastico 2021/2022 porterà con se un forte valore simbolico se, come tutti si augurano, sarà quello del ritorno alla normalità. C’è tempo fino a settembre per mettersi alle spalle la didattica a distanza grazie alla campagna di vaccinazione, e se non ci saranno imprevisti, il prossimo anno scolastico potrebbe essere integralmente in presenza. Per approfondire clicca qui!

Il mondo della scuola in Italia dovrebbe “approfittare” di questa pandemia per ridefinire la complicata composizione del comparto docente.

In questo senso le immissioni in ruolo 2021/22 sono un tavolo sul quale si gioca una partita decisiva. I sindacati chiedono al Governo Draghi riforme sostanziali che consentano procedure semplificate finalizzate alla riduzione dell’eccessivo ricorso alle supplenze. Dai un’occhiata a questo articolo!

Su questo fronte, si aspetta di conoscere il numero di posti per le immissioni in ruolo 2021/22. Una decisione sembra ancora lontana dall’arrivare.

Le possibilità sono diverse, compresa quella che include l’autorizzazione solo sul turn over o su una parte dei posti vacanti e disponibili. Ma non è escluso che ci si orienti su tutti i posti.

Un ruolo fondamentale nella decisione lo avrà l’importo dei fondi che verranno stanziati e che saranno disponibili influendo sulle modalità di assunzione.

I sindacati spingono affinché venga aumentato il numero attuale dei 32.000 posti destinati al concorso straordinario nella scuola secondaria di I e II grado. Ma serve anche aumentare i posti per i concorsi ordinari per esami e titoli. leggi qui! Questo presuppone il riuscire a concludere i concorsi ancora in stand-by. Altrimenti c’è la via d’uscita rappresentata dalle assunzioni straordinarie per titoli e servizi.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *