Green Pass scuola, caos controlli a pochi giorni dal via

A pochi giorni dall’inizio delle lezioni, il tema della gestione del Green pass da parte dei dirigenti scolastici rischia di generare molta confusione.

Il Garante per la Privacy Pasquale Stanzione ha ribadito come non è consentita la verifica diretta delle scelte vaccinali e della condizione sanitaria da parte dei dirigenti scolastici: questi devono limitarsi a verificare il possesso di una certificazione valida.

Bisognerà quindi seguire il protocollo previsto dal Dpcm del 17 giugno che consente, invece, di minimizzare il trattamento dei dati personali, limitandosi a generare solo un segnale positivo o negativo a seconda dei casi, mediante l’app di verifica ufficiale.

Questo vuol dire che non sarà possibile sapere la data di scadenza del Green Pass stesso.

Si dovrà procedere con controlli giornalieri a prescindere dalla validità del Green Pass che, anche se a conoscenza del diretto interessato, non potrà essere in alcun modo oggetto di verifica da parte del dirigente scolastico o di un suo delegato.

Tale precisazione era stata già accolta dal capo dipartimento del ministero dell’Istruzione, Stafano Versari, nella Nota tecnica n. 1237 del 13 agosto.

Le soluzioni in questo senso non mancano anche se resterano di difficile attuazione:

Una riguarda la possibilità di una autocertificazione da parte dei dipendenti scolastici, che attesti il possesso del Green Pass: ipotesi al momento bocciata, considerata la necessità di controlli severi e continui, non affidabili quindi a una dichiarazione autonomamente resa.

Un’altra soluzione vagliata in queste ore sarebbe quella della creazione di un app (leggi qui), ad uso dei dirigenti, che fornisce un  elenco dei possessori dei green pass e delle relative scadenze, in modo da poter creare un’agenda che calendarizzi i controlli, limitandoli così a pochissimi al giorno, solo nelle date coincidenti le scadenze.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *