Esami, concorso e graduatorie: le novità de Decreto appena approvato

C’è il tanto atteso via libera al Decreto Scuola, che tra le altre cose regolamenta i discussi esami di Stato al tempo del Coronavirus.

Ma nel decreto c’è tanto altro, come ad esempio l’approvazione di novità importanti per quanto riguarda il Concorso Straordinario Secondaria per il ruolo.

Proprio a proposito del Concorso straordinario, il decreto appena approvato dal Senato con 148 sì riforma il meccanismo della prova scritta introducendo le domande a risposta aperta.

Conferma anche per le indiscrezioni dei giorni scorsi, che avevano anticipato la decisione di rendere le graduatorie di istituto seconda e terza fascia provinciali. Contestualmente, le graduatorie verranno riaperte e aggiornate.

Capitolo spinoso quello riguardante gli esami di fine ciclo.

Per quel che riguarda gli esami di terza media, la decisione è di limitare la valutazione dello studente da parte del Consiglio di classe al curriculum e a un elaborato.

Diverso invece il meccanismo per gli esami di maturità: gli studenti parteciperanno solo alla prova orale in presenza.

Resta aperta la partita relativa all’avvio del prossimo anno scolastico: la curva dei contagi lascia prevedere che si possa iniziare l’anno scolastico senza particolari ritardi, ma al tempo stesso il timore della comunità scientifica circa la possibilità di una seconda ondata in autunno, coincidente proprio con l’avvio dell’anno scolastico, spinge verso la necessità di ridurre il numero di studenti in aula, per favorire il distanziamento sociale.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *