Coronavirus, rientro a scuola dopo metà aprile?

in classe in attesa dell'aggiornamento triennale delle graduatorie d'istituto

Nonostante i dati relativi al contagio da Coronavirus nel nostro Paese negli ultimi giorni siano leggermente attenuati, le misure restrittive scelte dal Governo sembrano destinate a durare ancora a lungo.
Il tutto mentre si avvicina giugno, data di scadenza dell’anno scolastico e di avvio degli esami sia di terza media che di maturità.

La Ministra Azzolina sta considerando tutti gli scenari possibili per un ritorno sui banchi di scuola: le ipotesi vedono come date utili la metà di aprile, la metà di maggio o la possibilità più temuta di tornare in aula direttamente a settembre.

Resta ferma la volontà di considerare valido tutto il lavoro di didattica a distanza svolto dagli insegnanti e dagli studenti.

La data minima per il rientro al momento sembra essere quella di metà aprile, data già stabilita da alcune Regioni. Ma considerato l’andamento dell’epidemia, sembra difficile immaginare classi piene tra poco più di quindici giorni.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *