Concorso straordinario per il ruolo: non cambiano i requisiti, prova scritta in autunno

Resta congelata la procedura di iscrizione al concorso straordinario per il ruolo. Chi non ha ancora provveduto, può mettersi in regola dato che slittano i termini fissati in un primo momento per presentare la domanda di partecipazione.

Non ci sono nuove date e al momento si sa soltanto che le procedure sono sospese.

Il motivo è da ricercare nella necessità di integrare gli 8.000 posti che verranno ripartiti tra svariate classi di concorso già bandite. Non solo: il ministero ha già manifestato la volontà di apporre delle modifiche alla prova scritta.

Nonostante non ci siano ancora certezze circa la possibilità di poter ricominciare a presentare le domande, la sensazione è che il tutto possa essere rimesso presto in moto, dal momento che dal punto di vista strutturale la presentazione delle domande non subirà modifiche rispetto a quanto previsto dallo scorso bando della Gazzetta Ufficiale, attualmente in vigore.

Ciò significa che coloro i quali avevano i requisiti per partecipare al concorso, restano ancora integrati, non essendo previste variazioni degli stessi.

 

 

 

 

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *