Concorso straordinario infanzia-primaria e graduatorie

scrivania di docente decaduto da graduatorie dopo concorso straordinario

L’immissione in ruolo comporta la decadenza dalle altre graduatorie del concorso straordinario infanzia e primaria, oltre che dalle graduatorie di istituto e dalle graduatorie ad esaurimento.

Come avverranno le assunzioni?

Dall’a.s. 2019/20 scatta l’assunzione per i docenti delle graduatorie di merito del concorso straordinario scuola dell’infanzia e primaria bandito con DDG n. 1456 del 7 novembre 2018.

Si tratta di assunzioni che avverranno per il 50% dalle graduatorie di merito dei concorsi e per il resto dalle graduatorie ad esaurimento.

Per le immissioni in ruolo nella scuola dell’infanzia e primaria a.s. 2019/20 si attingerà da queste graduatorie:

  • graduatorie di merito del concorso 2016
  • in subordine graduatorie di merito del concorso straordinario 2018

Le assunzioni dalle GM 2018 hanno quindi validità unicamente se sono esaurite le graduatorie di merito del concorso 2016.

Cosa dice la legge

Nel caso in cui si venga cancellati dalle altre graduatorie di inserimento, secondo l’articolo 4, comma 1-decies, del decreto legge n. 87/2018, convertito in legge n. 96/2018:

L’immissione in ruolo a seguito dello scorrimento di una delle graduatorie di cui al comma 1-quater comporta la decadenza dalle altre graduatorie di cui al medesimo comma nonchè dalle graduatorie di istituto e dalle graduatorie ad esaurimento di cui all’art. 1, comma 605, lettera c), della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Il dettato normativo è stato poi ripreso dal decreto del 17 ottobre 2018 e dal bando di concorso:

L’immissione in ruolo da una delle graduatorie di merito straordinarie regionali comporta, ai sensi dell’articolo 4, comma 1-decies del Decreto Legge, la decadenza dalle altre graduatorie del predetto concorso, nonché dalle graduatorie di istituto e dalle graduatorie ad esaurimento.

I docenti di scuola dell’infanzia e primaria che vengono immessi in ruolo dalle graduatorie di merito straordinarie non fanno più parte, dopo l’assunzione, delle altre graduatorie dello stesso concorso straordinario, delle graduatorie di istituto e di quelle ad esaurimento.

Le uniche graduatorie di merito, da cui decadono i docenti, sono quelle dello stesso concorso straordinario 2018.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *