A Maggio il via al Concorso per Dirigenti Scolastici

concorso-dirigenti-scolastici

La data della prova pre-selettiva è ormai ufficiale: il 29 Maggio inizia l’iter per gli aspiranti Dirigenti Scolastici. Ecco tutte le prime informazioni rilasciate dal MIUR.

Le domande

Dal sito del MIUR emergono i dati sui candidati, molto interessanti:

  • le domande inoltrate sono state 35.044
  • il 70% dei candidati sono donne, gli uomini rappresentano il 29,3%
  • l’età media di chi sosterrà la prova è di 49 anni
  • le regioni da cui proviene il maggior numero di candidati sono: Campania, Sicilia, Lazio, Puglia e Lombardia
  • ci saranno anche 15 candidati residenti all’estero a sostenere la prova.

I posti a bando sono 2.425, di cui 9 destinati al concorso per le scuole di lingua slovena o bilingue presenti in Friuli Venezia Giulia.

Le date

I numeri ci danno un’idea della grande attesa per questo concorso, che partirà proprio il 29 Maggio 2018  alle ore 10, come riportato sulla Gazzetta Ufficiale.

Il Ministero ha comunicato la data del 24 aprile come giorno di comunicazioni importanti sul quiz, anche per eventuali modifiche alle date.

L’8 maggio sul sito del MIUR verrà pubblicata la banca-dati dei 4.000 quiz: da questi verranno pescati i quesiti della prova. Si tratta quindi di una data importante, da tenere a mente, per prepararsi a dovere all’esame. Il 14 maggio invece, sempre sul sito del Ministero, verrà reso noto l’elenco delle sedi in cui si terrà la prova e ulteriori istruzioni operative. I candidati verranno distribuiti in ordine alfabetico, a seconda della Regione di residenza.

La prova

100 quesiti a risposta multipla a cui rispondere in 100 minuti: questa sarà la prova pre-selettiva che i candidati sosterranno il prossimo 24 Maggio.

Le aree toccate dalle domande saranno 9:

  1. normativa del sistema scolastico con particolare riferimento ai processi di riforma in atto
  2. modalità di conduzione delle organizzazioni complesse con particolare riferimento alle istituzioni scolastiche
  3. processi di programmazione, gestione e valutazione delle istituzioni scolastiche
  4. organizzazione degli ambienti di apprendimento, con particolare riferimento all’inclusione scolastica, all’innovazione digitale e ai processi di innovazione nella didattica
  5. organizzazione del lavoro e gestione del personale
  6. valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e dei processi scolastici
  7. elementi di diritto civile e amministrativo, con particolare riferimento alle obbligazioni giuridiche e alle responsabilità tipiche del dirigente scolastico, nonché di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la Pubblica Amministrazione e in danno di minorenni.
  8. contabilità di Stato, con particolare riferimento alla programmazione e gestione finanziaria delle istituzioni scolastiche
  9. sistemi educativi dei Paesi dell’Unione Europea.

I risultati saranno comunicati immediatamente: sui 35.000 candidati supereranno questo primo step solo i primi 8.700. Da qui il secondo passaggio sarà la vera e propria prova concorsuale e poi, per i vincitori, la formazione e il tirocinio: abbiamo illustrato l’intero percorso in questo articolo.

  • 7
    Shares

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter cliccando qui e metti mi piace alla nostra pagina di Facebook. :-)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *