Concorsi scuola: inviati bandi e decreti al CSPI per il parere

Mancano solo i dettagli per l’emanazione dei bandi di concorso per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. L’ultimo passaggio è rappresentato dall’invio, da parte del Ministero dell’Istruzione al CSPI (Consiglio superiore della Pubblica Istruzione) del bando per il concorso straordinario della scuola secondaria di primo e secondo grado. Ora si attende il parere del Consiglio, indispensabile per poter procedere.

Oltre al bando per il concorso straordinario scuola superiore, il Miur ha provveduto anche all’invio degli atti relativi agli altri concorsi. Si tratta di quelli ordinari che riguardano la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado. I documenti sono stati rivisti dopo l’ultimo incontro con i sindacati.

Il parere del CSPI, in ogni caso, non è vincolante. Ma sarà compito del Miur esaminare le eventuali osservazioni che verranno indicate. Il Ministero dell’Istruzione spera di stringere i tempi in modo da procedere al bando nelle prossime settimane. Infatti il gestore del sistema informatico dovrebbe aver già terminato l’elaborazione dei dati riguardanti la distribuzione dei posti tra classi di concorso e regioni.

Tutto ciò non basta però a tenere a bada i sindacati, che hanno annunciato per il prossimo 17 marzo lo sciopero generale di tutto il personale precario della scuola: ‘Sono venute a cadere – infatti – le ragioni per cui sono state a suo tempo sospese le iniziative di mobilitazione. Il confronto dei giorni scorsi al Ministero ha evidenziato una sostanziale indisponibilità al negoziato di questa amministrazione, che ha respinto in larga parte le proposte avanzate dai sindacati sui provvedimenti relativi alle procedure concorsuali. Il tema della precarietà va superato con una politica attenta e con misure che siano il risultato di un confronto corretto. Migliaia di persone attendono risposte concrete e rispettose del loro lavoro’.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *