Concorsi scuola 2021: via alle procedure che anticipano i bandi

Manca ormai poco all’avvio delle procedure concorsuali da parte del Miur. La conferma arriva dalla pubblicazione di un avviso da parte dell’ufficio scolastico regionale del Piemonte che annuncia l’aggiornamento censimento aule informatizzate per l’espletamento delle procedure concorsuali ordinarie e straordinarie per il personale scolastico. Dunque a conferma che a livello interno, le procedure burocratiche sono state sbloccate e che a breve si partirà con il nuovo bando. Sullo stesso argomento clicca qui

Questo l’avviso dell’ufficio scolastico regionale del Piemonte:

“Al fine di consentire il corretto espletamento delle prove previste per le procedure concorsuali ordinarie e straordinarie per il personale scolastico, di prossimo svolgimento, si rappresenta la necessità di procedere all’aggiornamento della ricognizione delle aule informatiche presenti nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Come di consueto, sarà messa a disposizione una piattaforma che consentirà alle istituzioni scolastiche di procedere alle operazioni di aggiornamento del censimento delle aule. Tale piattaforma, volta a raccogliere le informazioni relative alla capienza ed alle caratteristiche tecniche di ogni singola aula, sarà disponibile al seguente link

https://concorsi.scuola.miur.it/, dall’11 al 22 ottobre pp.vv.

Le verifiche di cui si parla nella nota riguardano tutte le procedure concorsuali, quindi sia il concorso ordinario 2021 che il concorso straordinario. Resta da capire a questo punto quali potrebbero essere le date utili e soprattutto quale tipo di calendarizzazione il ministero sceglierà, per dare priorità a una procedura concorsuale piuttosto che a un’altra.

A questo punto ogni giorno potrebbe essere quello buono per la pubblicazione del primo bando relativo a uno di questi concorsi, che dovrebbe contenere le novità più significative come ad esempio l’abolizione della prova preselettiva, le classi di concorso e l’eventuale variazione dei programmi.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *