Come conseguire l’abilitazione all’insegnamento? L’esperto risponde

Per i docenti precari, l’abilitazione all’insegnamento ha assunto sempre più importanza data la scarsità dei concorsi e la chiusura della vecchia SSIS (Scuola di Specializzazione all’Insegnamento nella Secondaria). Inoltre tale abilitazione era requisito d’accesso per i concorsi docenti 2016 e 2018. Negli ultimi anni, quindi, i docenti precari si sono chiesti molte volte come conseguire l’agognata abilitazione all’insegnamento. Alcuni di loro potevano abilitarsi tramite il Tirocinio Formativo Attivo (TFA) invece altri, come gli insegnanti tecnico pratici (ITP), hanno conosciuto maggiori difficoltà burocratiche.

In vista dell’imminente decreto “Misure di straordinaria necessità ed urgenza nei settori dell’istruzione, università e ricerca”, l’esperto risponde ad una lettrice che desidera conseguire l’abilitazione all’insegnamento.

Domanda

Buongiorno,
come posso abilitarmi in filosofia e scienze umane? Sono in possesso di una laurea e di un master e vorrei abilitarmi.
Grazie mille della sua attenzione.

L’esperto risponde

Gent.ma,
in passato per abilitarsi era necessario partecipare al TFA (tirocinio formativo attivo) per la materia di interesse.

Nei prossimi mesi l’abilitazione sarà possibile tramite:
Percorso Abilitante Speciale (PAS) per i docenti precari che hanno accumulato 3 anni di servizio (180 giorni x 3 anni scolastici);
Concorso straordinario riservato ai docenti precari con 3 anni di servizio, di cui almeno uno sulla classe di concorso specifica;
Concorso ordinario: per accedere occorre possedere abilitazione per altra classe di concorso o altro grado oppure laurea specialistica/magistrale + 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche.

Nel suo caso, consiglio di iniziare a mettersi a disposizione tramite MAD, in quanto la terza fascia al momento è chiusa fino all’anno prossimo. Dunque la messa a disposizione è l’unico strumento utile per accumulare punteggio tramite le supplenze. Per inviare la sua domanda, le consiglio la piattaforma MAD Online: rapida, semplice e sicura.

Dopo il periodo di prova gratuito, potrà accedere ad un abbonamento annuale di 15 euro se intende candidarsi solo per le scuole superiori (nel suo caso, A-18 e A-19). Inoltre, avendo titolo affine, le consiglio di candidarsi anche per infanzia e primaria, sia posto normale sia posto sostegno, specificando che è disponibile ad effettuare supplenze anche se priva di titolo di specializzazione.

Desideri lavorare nel mondo scuola? Sei già un lavoratore scolastico ma hai alcuni dubbi? Invia la tua domanda all’esperto!

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




  1. Ada 6 Aprile 2020 14:34

    Sono una supplente disperata,ho avuto prorogato il contratto fino al 3 aprile,pur essendo rientrato il titolare il 16 marzo,cosa dovrei fare? Quanto dovrei aspettare per avere notizie? Abito fuori regione e sono nel panico perché non so cosa fare.

    • Assia Liberatore 18 Aprile 2020 16:17

      Buonasera Ada, ti invito a leggere il nostro articolo qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *