Le risposte dell’esperto: classi di concorso, CFU e Mad

cfu-mad

Quali materie insegnare, quanti CFU necessari per accedere al concorso, come candidarsi alle supplenze: sono tanti gli interrogativi che in molti si pongono, e oggi ne chiariamo qualcuno rispondendo alla nostra lettrice.

La domanda

Buongiorno gentili sig.ri,

ho una domanda da porre. Sto verificando con il mio titolo di laurea a quale classe di concorso potrei accedere, ma non trovo nulla.

Sono laureata V.O. in scienze internazionali e diplomatiche: è un ramo di scienze politiche. Mi hanno detto che dovrei acquisire 18 CFU (8 mi sono stati riconosciuti per l’esame di antropologia), per partecipare al concorso per docenti non abilitati. Ma vorrei avere la conferma che con la mia laurea ed acquisendo i CFU posso parteciparvi, e quali materie potrei eventualmente insegnare.

Sono anche diplomata in ragioniere e perito commerciale.

La risposta

Gente.ma,

in merito alla sua laurea, per verificare a quale/i classe/i di concorso può accedere con essa, deve controllare la prima colonna a sinistra della tabella A dove sono riportate le lauree di vecchio ordinamento.

Facendo una ricerca nella tabella A (in alto a destra inserisca la parola “politiche” che sta per scienze politiche) risulta che può insegnare le discipline afferenti alle seguenti classi di concorso (cdc):

  • A-18
  • A-46.

I CFU che le hanno suggerito sono validi per conseguire i 24 CFU necessari per accedere all’ultimo dei tre FIT che probabilmente sarà bandito nel 2019. I 24 CFU, infatti, sono un requisito valido per tutti gli aspiranti docenti laureati che intendono partecipare al FIT triennale. Il requisito dei 24 CFU, tuttavia, è successivo: prima occorre verificare se ha pieno titolo per accedere alle cdc A-18 e A-46.

A tal riguardo, legga la nota 2, sempre riportata nella tabella A accanto alla denominazione della sua laurea:

Dette lauree, purché conseguite entro l’A.A. 2000/2001, sono titoli di ammissione al concorso solo se il piano di studi seguito abbia compreso almeno un corso di discipline pedagogiche, uno di discipline psicologiche ed uno di discipline filosofiche.

Con il suo diploma, invece, può candidarsi come docente ITP per la A-66 che è una classe ad esaurimento (può comunque fare un tentativo) e inoltre può candidarsi per il sostegno alle superiori cdc ADSS (alla quale accede sia con la sua laurea sia con il suo diploma da non specializzata).

Le graduatorie di istituto si sono chiuse a giugno 2017 e sono di validità triennale, pertanto attualmente l’unico modo per candidarsi alle supplenze è fare domanda di messa a disposizione (MAD). Per un invio massivo di domande MAD, consiglio la piattaforma Mad Online: può visitarla subito andando su www.messa-a-disposizione.it.

Tale piattaforma prevede un invio gratuito delle prime 10 mad. Per candidarsi, consulti i dettagli delle classi di concorso a cui appartiene, cliccando qui!

Se anche tu hai una curiosità o un dubbio su insegnamento, MAD e sulla tua posizione, puoi scrivere ai nostri consulenti attraverso la Pagina Chiedilo all’esperto.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




  1. Flavia 13 Ottobre 2019 22:42

    Buonasera volevo avere un chiarimento. Ho una laurea in farmacia e farmacia industriale classe 14S. Devo inviare la MAD e ho controllato le classi di concorso a cui posso accedere nella tabella A. Come faccio a sapere se è necessario integrare con altri crediti formativi per poter avere pieno titolo di accesso? É sbagliato inserire classi di concorso senza sapere se si può accedere?
    Grazie.
    Spero di ricevere una risposta.

    • Redazione 14 Ottobre 2019 9:07

      Ciao Flavia, ti consigliamo di scrivere direttamente al nostro team di consulenti per avere le risposte che stai cercando. Vai su Chiedilo all’esperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *