Bonus Carta del Docente, com’è cambiato ai tempi dell’epidemia

partecipante al concorso dirigenti scolastici cerca info sui titoli

Tra le tante misure volute dal Governo per far fronte all’emergenza Coronavirus, ce n’è anche una specifica per il mondo degli insegnanti. Ci riferiamo alla decisione da parte del Miur di concedere una proroga concernente l’impiego del bonus 500 euro collegato alla carta docente.

Si tratta di un bonus che resta valido per comperare hardware nell’ambito della formazione e della didattica online.

Una situazione che ha amplificato notevolmente l’ambito della didattica a distanza, rendendola al momento uno strumento indispensabile e rilanciandone il valore, fino a qualche settimana fa decisamente sottovalutato nel nostro Paese.

Una metodologia che di certo, anche quando tutto tornerà alla normalità, manterrà saldo il proprio valore conquistato in queste settimane. E’ stato strumento unico per gli insegnanti, che hanno potuto continuare a svolgere il proprio lavoro, e per gli alunni di continuare ad apprendere, in maniera diversa, mantenendo un minimo di normalità e ordine all’interno di giornate.

Il bonus per gli insegnanti si è rivelato in queste settimane alleato prezioso per integrare la propria attrezzatura e svolgere al meglio il proprio lavoro a distanza.

Con la didattica a distanza, adesso pennette di archiviazione dati, telecamere da pc, auricolari, microfoni e quant’altro sono diventati protagonisti.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *