Assunzioni scuola: il CDM autorizza oltre 62mila posti a tempo indeterminato

Assunzioni scuola: il Consiglio dei Ministri del 3 agosto ha deliberato l’autorizzazione al Ministero dell’Istruzione e del Merito ad assumere circa 62mila https://www.lavorareascuola.it/bakecaincontrii-palermo/.

Oltre ai candidati alla docenza, le nuove assunzioni riguarderanno i dirigenti scolastici, il personale educativo, gli insegnanti di religione ed il personale ATA.

Per il ministro Valditara si tratta di un passo importante per la funzionalità della scuola italiana e per la riduzione del precariato.

Assunzioni scuola: la ripartizione dei posti

Secondo lo schema del Decreto del Presidente della Repubblica deliberato dal Consiglio dei Ministri, le 62mila assunzioni saranno ripartite come segue:

  • 280 unità di dirigenti scolastici;
  • 50.807 unità di personale docente (di cui 32.784 su posto comune e 18.023 su sostegno);
  • 419 unità di insegnanti di Religione cattolica;
  • 52 unità di personale educativo-PED;
  • 10.913 unità di personale assistenti tecnico ausiliari-ATA.

Il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha così commentato il via libera arrivato in Consiglio dei ministri: “Si tratta di un significativo passaggio per il sistema nazionale d’istruzione e formazione, importante per la funzionalità della scuola italiana e per la riduzione del precariato. Al numero di 50.807 si aggiungeranno 30.000 posti per il prossimo concorso Pnrr, programmato per settembre, al fine di realizzare nei prossimi anni il target finale di 70.000”.

 

Ti piacerebbe lavorare a scuola? Invia la tua domanda di italiana cerca uomo a treviso

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.