Assegnazioni provvisorie: alcuni casi particolari da ricordare

quaderno per appunti su assegnazioni provvisorie

Sono molte le variabili da tenere presenti nella richiesta di assegnazione provvisoria.

L’ordine

Le assegnazioni provvisorie provinciali sono disposte prima di quelle interprovinciali. L’ordine dei movimenti è indicato nell’allegato 1 del CCNI.

L’ordine con cui sono disposti i movimenti annuali, sia utilizzazioni che assegnazioni provvisorie, è indicato nella sequenza operativa inserita nell’allegato 1 del CCNI sulla mobilità annuale.

Il comune

Non è possibile chiedere assegnazione provvisoria nel comune di titolarità ad eccezioni dei docenti che usufruiscono di una delle precedenze previste nell’art.8, per i comuni divisi in distretti nel caso in cui il distretto di titolarità sia diverso da quello di ricongiungimento.

Questa opportunità è prevista nell’art.7 comma 1 del contratto, dove si stabilisce quanto segue:

L’assegnazione provvisoria non può essere richiesta all’interno del comune di titolarità, salvo nei casi di comuni con più distretti sub-comunali da coloro che si avvalgono di una delle precedenze secondo il successivo articolo 8 del presente contratto.

Le scuole

Il docente che ha necessità di chiedere solo una scuola nella domanda di assegnazione provvisoria, potrà inserire solo questa nella sezione preferenze del modulo, purché tale scuola risulti ubicata nel comune di ricongiungimento.

Non esiste pertanto nessun obbligo di inserire la preferenza sintetica nel comune in quanto non vengono inserite preferenze per scuole ubicate in altri comuni.

Nel caso in cui la scuola richiesta non dovesse avere disponibilità per soddisfare la domanda di AP, il docente non otterrà l’assegnazione provvisoria e presterà servizio il prossimo anno nella scuola di titolarità.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *