Aggiornamento graduatorie di istituto, ma prima ci sono i pareri non vincolanti

scrivania di docente interessato a novità su graduatorie di istituto da nuovo emendamento.

Arriva il via libera per la riapertura delle graduatorie di istituto provinciali per seconda e terza fascia. Oltre alla riapertura, il Ministero provvederà al loro aggiornamento in tempi che, assicurano dal Miur, saranno brevi. In realtà non è stata fornita una vera e propria data di scadenza, ma la sensazione è che possa avvenire il tutto entro la fine di giugno.

A rallentare il tutto potrebbe mettercisi la necessità di trasmissione al Cspi, che però non potrà esprimere un parere vincolante. Dunque una formalità che potrebbe ritardare il tutto ma non bloccarlo. Stesso discorso per il parere che dovrà esprimere la Corte dei conti.

Il tutto passa attraverso la preventiva approvazione del Decreto Scuola che, ricordiamo, al momento non è ancora avvenuta. In questo senso diventa fondamentale rispettare la data prevista della prima settimana di giugno, altrimenti i ritardi si accavallerebbero e riuscirebbe di slittare anche l’aggiornamento delle graduatorie.

Con l’adozione delle graduatorie di istituto provinciali ci saranno elenchi separati per posto e classe di concorso. Si avrà anche la possibilità di creare un elenco riservato a chi ambisce a posti per sostegno, con la possibilità di scegliere tra 20 scuole della stessa provincia utili a occupare posti per supplenze brevi e saltuarie.

In questo modo si attribuiranno le supplenze al 30 giugno e al 31 agosto, utili in caso di mancanza di docenti disponibili da altri elenchi.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *