Accesso ai concorsi docenti: l’esperto risponde

L’esperto risponde alle domande inerenti i prossimi concorsi docenti. Quali sono i requisiti per accedere al concorso straordinario abilitante? In che modo si determinano i tre anni di servizio? E’ possibile partecipare sia alla procedura straordinaria sia al concorso ordinario?

Domanda

Scrivo per avere alcune informazioni in merito alla partecipazione al Concorso sia Straordinario che Ordinario per la Classe A-23, per la quale possiedo tutti i requisiti di accesso.
1) Concorso Straordinario: per la procedura abilitante, per la quale è possibile avere 3 anni di servizio misto, potrebbero valere 3 anni di insegnamento nel pubblico, ma a livello universitario, riconducibili all’insegnamento dell’italiano L2?
2) Concorso Ordinario: è confermato che la classe A-23 sia stata classificata per la scuola secondaria di primo grado? Se così, non è possibile concorrere per l’A-22 e l’A-23 insieme?
3) E’ possibile partecipare ad entrambi i concorsi per l’A-23 oppure l’uno esclude l’altro?

La nostra lettrice pone una domanda relativa alla nuova classe di concorso A-23, istituita nel 2016. Il dubbio è lecito in quanto si tratta di una classe di concorso trasversale. Ai sensi del DPR 19/2016, infatti, Italiano L2 può essere impartita presso la scuola secondaria di I e II grado, nell’ambito dei percorsi di istruzione per gli adulti.

In merito al servizio universitario, si precisa che i docenti di ruolo che si apprestano a ricostruire la propria carriera, potranno far valere anche il servizio di lettore universitario, purché l’incarico sia stato erogato dal MAE.

Leggiamo insieme la risposta dell’esperto.

L’esperto risponde

Gent.ma,
rispondo alla luce dei bandi pubblicati in Gazzetta Ufficiale lo scorso 28 aprile.

Procedura straordinaria abilitante

Si può partecipare se il candidato possiede 3 anni di servizio, di cui almeno uno svolto sulla classe di concorso per la quale si intende concorrere. Solo i docenti di ruolo non necessitano dell’anno di servizio specifico. I 3 anni di servizio possono essere misti e quindi svolti in:
  • scuole pubbliche
  • scuole private paritarie
  • IeFP
  • progetti regionali.
Tra questi, tuttavia, rientrerebbe solo l’insegnamento universitario compreso nei progetti regionali ai sensi dell’articolo 5 della Legge 8 novembre 2013, n.128.
In generale la risposta è negativa per la docenza universitaria, specialmente quella volontaria. L’insegnamento universitario prestato come dottorando o assegnista può essere valutato tra i titoli generali ma non tra quelli di accesso.

Classe di concorso A-23

In merito al concorso ordinario, per ogni grado scolastico potrà scegliere una sola classe di concorso. Lo stesso vale anche per la procedura straordinaria. Nel suo caso la cdc A-22 appartiene alla secondaria di I grado. La cdc A-23 è una classe di concorso di nuova istituzione (esiste dal 2016) e appartiene anch’essa alla secondaria di I grado in base ad un chiarimento fornito dal MIUR. Ciò significa che potrà candidarsi solo per una delle due.
Certamente, potrà partecipare a tutte le procedure concorsuali per le quali possiede i requisiti di accesso. Nel suo caso, per accedere alla procedura ordinaria occorre possedere l’abilitazione (anche in altro grado) oppure la laurea + 24 CFU.
Pertanto potrà concorrere sia per la procedura ordinaria sia per la procedura straordinaria, scegliendo per ogni procedura la regione di suo interesse. Preciso che per il concorso ordinario e per il concorso straordinario valido per il ruolo non potrà fare domanda nelle regioni ove i posti sono zero. Invece la procedura straordinaria abilitante è prevista per tutte le classi di concorso (tranne quelle ad esaurimento), indipendentemente dal contingente posti disponibile.
Fai anche tu la tua domanda al nostro team di consulenti: compila il modulo di Chiedilo all’esperto!

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Per continuare a rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo del lavoro nelle scuole, iscriviti alla nostra newsletter, clicca qui.




    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *